giovedì 31 luglio 2014

Acqua saporizzata al limone e menta

Acqua saporizzata al limone e menta

Non sono una grande consumatrice di bevande gassate e, col passare degli anni, ho iniziato a berne sempre meno. In casa mia entravano solo in certe occasioni, non erano la normalità e devo dire che non ne ho mai sentito la macanza. Alle feste di compleanno dei miei amichetti ne bevevo giusto un bicchiere, poi preferivo i succhi di frutta o l'acqua. Avendo sempre fatto esperimenti in cucina per provare a replicare i prodotti che si trovano in commercio, anche quando ero bambina mi divertivo a preparare delle bevande. Chiamarle bevande era una parola grossa, visto che la maggior parte delle volte si trattava di tè raffreddato in frigorifero aromatizzato con qualche frutto di stagione oppure con del limone. Non lo facevo per motivi di salute, all'epoca come tutti i bambini non ci pensavo, ma era un modo per bere una bevanda fresca che non fosse acqua e quelli erano gli ingredienti disponibili in cucina.

lunedì 28 luglio 2014

Insalata di lenticchie e riso integrale con pomodori arrostiti

Insalata di lenticchie e riso integrale con pomodori arrostiti

Estate vuol dire vacanza sia per la mente che per il nostro organismo: si trascorre più tempo all'aria aperta e nel fine settimana chi può va al mare facendo finta di essere già nella meta prescelta per le vacanze. Si trascorre meno tempo in cucina anche perchè l'organismo ha bisogno di cibi rinfrescanti e, complici gli ortaggi di stagione, preparare delle insalate ogni volta differenti è piuttosto facile. Di solito le idee per le insalate mi vengono al mercato in funzione di quello che mi colpisce e che decido di acquistare; una volta arrivata in cucina compongo la mia insalata a seconda di quello che il frigorifero e la dispensa offrono. Ci sono ingredienti che a casa mia non mancano mai in estate come le olive taggiasche, che danno carattere ad un piatto e quel tocco mediterraneo che tanto mi piace.

giovedì 24 luglio 2014

Torta di mandorle e pesche {senza farina e senza latticini}

Torta di mandorle e pesche

A volte basta uno sguardo per entrare in sintonia con una persona e per capire che con lei potrebbe instaurarsi un bel rapporto. E' successo così per quasi tutte le mie amicizie: in genere quando mi trovo in un contesto nuovo mi riesce molto difficile presentarmi e iniziare a chiacchierare un po' con tutti. Di solito osservo in silenzio per tastare il terreno e mi affido all'istinto prima di iniziare una conversazione: questo mi fa sembrare fredda e poco alla mano, ma in realtà è sempre e solo una questione di timidezza. A scuola non sono mai stata quella che faceva le marachelle per ottenere consensi dai compagni, piuttosto ero quella che a ricreazione giocava con un paio di amiche cercando di far meno rumore possibile. Al liceo le cose non sono cambiate e anche lì ho sempre avuto un gruppo ristretto.