venerdì 2 febbraio 2018

Vellutata di porri alle mandorle e prezzemolo

Leek and almond soup

Febbraio mi ha colta impreparata, ma da qualche anno ho imparato che a lui piace arrivare di sorpresa. Dopotutto è il mese del Carnevale, delle frittelle e dei coriandoli sparsi ovunque, persino nei calzini. Ormai so che a gennaio piace correre, soprattutto dopo le feste, e so che mentre io sono intenta a pensare ai buoni propositi la pagina del calendario gira da sola, come per magia. Se con la testa sono già in primavera (qui tra asparagi e agretti - comprati per esigenze fotografiche - mi sembra davvero di vivere qualche mese in avanti), ogni volta che esco e indosso la giacca pesante provo una sensazione di conforto. Conforto perchè mi sembra di avere ancora del tempo a disposizione, preziose giornate invernali in cui sentire il profumo del cavolfiore che arrostisce o affondare il cucchiaio in una zuppa di legumi fumante. Provo la stessa sensazione di quando suona la sveglia ma è domenica e so che posso dormire ancora un pochino. Diciamo che mi accontento di poco ;-)

venerdì 26 gennaio 2018

Orzotto con cavolo nero e burrata

Cavolo nero and burrata orzotto

Se devo pensare a una ricetta rilassante, le prime cose che mi vengono in mente sono le torte e subito dopo i risotti. Due preparazioni diverse - una dolce e una salata - accomunate da un gesto che per alcuni può essere noioso ma che per me è la parte più divertente, ossia mescolare. Quando cucino mi piace coccolare gli ingredienti: amo curiosare sotto ai coperchi, cuocere a fiamma bassa e tagliare le verdure in maniera precisa. Le mie sessioni culinarie preferite sono quelle in cui la fretta è messa da parte per lasciar spazio alla lentezza, all'ascolto del suono che emettono gli ingredienti sotto al coltello o quando sfrigolano nell'olio caldo. Adoro cucinare quando lo stomaco non brontola per la fame, in modo da godermi tutti i passaggi evitando di velocizzare il procedimento per mangiare il prima possibile. Così anche le foto ringraziano ;-)

venerdì 19 gennaio 2018

Aloo gobi piccante

Aloo gobi

Mentre nella notte del 31 dicembre si chiudeva finalmente l'ultima pagina del calendario, sotto ai fuochi d'artificio pensavo agli anni trascorsi, alla mia mentalità, al mio modo di vedere le cose. Ho avuto come un'illuminazione e ho iniziato a pensare che i buoni propositi, la maggior parte delle volte, finiscono nel cestino dopo le prime settimane dell'anno. A volte ci prefiggiamo obiettivi irraggiungibili in così poco tempo, altre volte i traguardi che fissiamo con mesi di anticipo non coincidono più con quello che vogliamo.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...